giovedì 10 marzo 2011

Portmanteau. Una valigia carica di doppi sensi.


Ringraziando Arcureo per la segnalazione di un duo di vignettisti danesi che si sono aggiunti al coro di sbeffeggiatori del nano - oh, qui ormai stamo a spara' su 'a Croce Rossa - sono giunto a riscoprire un vocabolo, portmanteau appunto, che definisce il risultato di una delle pratiche linguistiche più antiche (a parte il cunnilinguo, immagino), quella della composizione nominale. Per l'esattezza, portmanteau è, ironicamente, il vocabolo che usano gli inglesi, con un doppio passo di fantasia e francesismo, per definire un'aplologia. Mentre i francesi l'etichettano, come i pragmatici tedeschi, "parola valigia" (rispettivamente "mot-valise" e "Kofferwort"). Noialtri, popolo di emigranti, evidentemente rispettosi delle valige, abbiamo ritenuto di non profanarle con abbinamenti astrusi e rimanendo fedeli al nostro spirito prosaico e gaudente l'abbiamo definita "parola macedonia". Ora, dopo i ringraziamenti di rito a Wikipedia - altro portmanteau di rilevanza globale - do fine al noioso pistolotto e mi diletto in alcuni portmanteau estemporanei e spero inediti,ma anche no.

PORCONNA - Non è un semplice refuso nell'indicare una donna dei prosaici appetiti sessuali. E' un'eufemistica crasi di una blasfema apostrofe dedicata ad una vergine.

STROCIO - E' un termine derogatorio e omofobo, riservato ad una categoria di professionisti accomunati dalla passione per il congregazionismo, non necessariamente sessuale.

FIGURDA - Contrariamente alla prima impressione, non è un complimento rivolto all'avvenenza di una donna del Kurdistan. E'la sintesi di quello che può accadere se, ingannati dal burqa, facciamo la corte alla nonna della suddetta.

VAFFAZZO - E'uno dei portmanteau con il più alto indice di contrazione, giacché riassume, in sole 8 lettere, un paio di insulti che stanno bene insieme ma che per esteso comprendono 4 parole, 1 virgola e 1 punto esclamativo.

SPIULO - Termine dagli echi ornitologici, definisce un esemplare diffuso nelle fronde di molti uffici. E' una specie dedita a deprecabili attività collaterali al lavoro ma sicuramente propedeutiche alla carriera.

PARAGLIONE - No, non è il mispelling di uno spettacolare scoglio panoramico. E' la triste condizione di una specie molto diffusa in Italia, che ostenta grande sagacia egoistica mentre espleta recidivamente il ruolo di utile idiota di qualcun altro. Uno, in particolare.

3 commenti:

simple ha detto...

L'ultimo te lo rubo.
:)

vix ha detto...

ma la prego! :)

Vix ha detto...

Bel blog, mio omonimo :D passa pure a dare un'occhiata al mio :D

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)