martedì 15 settembre 2009

Fate il vostro gioco

Quel simpaticone di Oscar Wilde, che aveva sempre una buona parola per tutti e un aforisma pronto per ogni occasione, sembra abbia detto che “Esperienza è il nome che l’uomo dà ai propri errori.”. Arsène Wenger, manager della squadra inglese dell’Arsenal, a modo suo un guru dei nostri tempi, ha avuto modo di affermare recentemente, riferendosi naturalmente al limitato e limitante universo del calcio, che “…l’esperienza è il fattore più sopravvalutato.”. Il padre di tutti medici occidentali, Ippocrate di Coo, arriva ad affermare che l’esperienza è addirittura ingannevole.
On the other hand, troviamo un certo Aristotele che promuove l’esperienza a metodo principale della conoscenza, sostenendo che “Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendo”. Gli fa eco un altro pezzetto da novanta della ricerca e dell’arte, tal Leonardo di ser Piero, più noto come da Vinci, o Leonardo* tout court , che spezza una lancia definitiva a favore dell’esperienza, dichiarandola madre della sapienza. L’imparzialità mi impone di portare un altro sostenitore a favore dell’esperienza e, per fare 3 a 3, scelgo un’altra bella mente contemporanea, il versatile Paul Valery, che ci riconsola tutti con la gnomica “Una cattiva esperienza vale più di un buon errore.”
Ora, grazie a Google e a Wikipedia – cui Paul the Wine Guy invita giustamente ad associarsi per sostenerne il preziosissimo lavoro – il batti e ribatti potrebbe andare avanti per molte oziose righe. Io che, come suole**, ho nientedadire, farò un’eccezione e snocciolerò la mia banalità al riguardo.
Vista l’ineluttabilità, nella vita, di fare esperienze che possano, con comune sentire, essere definite brutte o cattive, be’, queste dovrebbero essere sempre considerate un tesoro da condividere per favorire la crescita e l’evoluzione e mai un’arma da brandire per chiudere un discorso o castrare un naturale istinto di esplorazione e scoperta.
Io me so’ capito.




* da non confondere con l'attuale "tennico" del milan.
** ma anche come suola, al singolare,anzi sòla.

6 commenti:

bragiu ha detto...

Beh io, dopo 14.535 post nel solo 2007, avrei chiuso alla riga 59. aahahahha :)
Ottimo post Vix, as usual. :)

LaCò ha detto...

Che lacerante dilemma: il mio scrittore preferito e maestro di vita Oscare o il mio grande amore filosofico Aristotele?
Ma io sono una figlia unica viziata che non ha mai imparato a scegliere e che davanti al dilemma guarda il papà e dice"tutti e due".
Imparerò a fare facendo e chiamerò esperienza tutti i miei errori.

vix ha detto...

@ beppe: grazie e complimenti a te per la prolificità. ma la riga 59 qual è? :-O

@La(madame)Cò, mi sembra che il tuo sincretismo meriti già la pubblicazione;-) xxx

bragiu ha detto...

Citazione da volutamente "esperto" per restare in tema al post :D
La mia prolificità si ferma a due amministratori delegati di sesso femminile che mi comandano in casa ;)

vix ha detto...

@ beppe, mi cissi con questi enigghemi...ora m'ingarello:)
comunque solo due che ti comandano a casa va già bene - anch'io cmq;)

neropositivo ha detto...

Condivido, imparo e non brandisco.

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)