martedì 28 ottobre 2008

Una specie di petizione.


Non serve essere un tifoso della A.S. Roma per apprezzare Mimmo Ferretti, giornalista de Il Messaggero, però aiuta.
Il vasto ed eterogeneo "gruppo d'ascolto" che tutti i giorni feriali si sintonizzava dalle 13.00 alle 13,30 sulle frequenze di Rete Sport per ascoltare Mimmo, non lo faceva solo per avere notizie o commenti sulla squadra, ma per bearsi della sua ilare compagnia, per godere delle sue argute considerazioni, che spaziavano dalla cucina all'estetica, dal costume alla filosofia.
Era un raggio di sole, che conferiva all'ora di pranzo un'aria scanzonata e godereccia. Romana, appunto.
Tutto, naturalmente, in leggerezza, con grande ironia, senza trascurare la serietà dovuta a situazioni più "alte" che il calcio, riuscendo a toccare con semplicità tutti quelli che lo ascoltavano. Bastava sentire gli SMS degli ascoltatori, i loro interventi in diretta con Mimmo, per percepire il rispetto, l'affetto e una sorta di confidenziale deferenza che tutti indistintamente nutrivano per lui.
E Mimmo ha sempre risposto a tutti con la massima spontaneità, senza un minimo di superbia, che si perdonerebbe ad un "personaggio pubblico" così osannato.

Quest'anno dalla ripresa del palinsesto post estate, l'intervento di Mimmo Ferretti manca.
CI MANCA.
Anche gli anni passati è successa la stessa cosa -forse problemi di rinnovo di contratto ?- e la radio era subissata di mail, sms, telefonate che chiedevano la reintegrazione della mezzora di Mimmo: meccanici e bancari, panettieri e analisti finanziari, camionisti e impiegati, studenti e pizzettari, copywriters e bottegai, chirurgi e ristoratori, anche donne, non solo romaniste.
Persino tifosi della Lazio.
I conduttori hanno provato di tutto per non dare una risposta, hanno rimandato, promesso, rinviato ad un momento che non è ancora/mai arrivato.
Ma ora, da qualche tempo, Rete Sport manda in onda un promo - uno station break - in cui elenca la "formazione" dei giornalisti/opinionisti che fanno parte della scaletta quotidiana. E MIMMO NON C'E'.
Se anche tu hai avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare Mimmo Ferretti, per i suoi interventi radiofonici - oltre che per la brillante professionalià di giornalista sportivo, con cui continua ad informarci ed intrattenerci dalle pagine de Il Messaggero - aderisci a questo gruppo e fallo conoscere ad altri amici, appassionati della Roma, ma soprattutto di calcio e di buon giornalismo.

ORA: ci sono sicuramente cause più serie su cui concentrare pensieri ed energie, ma se non ci penso io alla mia serendipità chi ci pensa? Perciò, ti prego, vai su MIMMO FERRETTI DEVE TORNARE IN ONDA! aderisci al gruppo e invita altri amici. Se ci riesci.

Grazie di cuore

Nessun commento:

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)