venerdì 26 settembre 2008

Voj aiutà l'evoluzzione? So' 18 euri col guanto, more'.



Ok, accettato il fatto che siamo ormai tutti hi-tech-dipendenti (vabbé parlo per me, ma manco più di tanto), dobbiamo riconoscere il valore di quegli imprenditori del secondario che si sforzano di trovare nuove idee per differenziare il loro prodotto, soprattutto quando si tratta di un articolo basic e a basso contenuto innovativo.
Per questo va il mio plauso agli inventori dei Dot Gloves "...pensati per permettere a chi li indossa di utilizzare con comodità qualsiasi touchscreen. L’idea dietro a questi guanti è estremamente semplice: dei pallini di metallo posizionati sui polpastrelli permettono di usare uno smartphone con estrema precisione, e sono inoltre pensati per non rovinare nè graffiare lo schermo."

Vabbè, niente da dire oggi. Così mi sono avvantaggiato con i consigli per gli acquisti, di Natale.
Deformazione professionale.
Bon uichend.

ps. A scanso equivoci, io non possiedo alcuno aggeggio touchscreen, quindi la mia era una segnalazione altruista.
'Nzia mai!

2 commenti:

mic ha detto...

Io invece lo possiedo, ma non lo amo, è la solita storia...
'nzia mai volessi farmi un regalo per Natale, la tua idea è perfetta, mi raccomando, rigorosamente neri, grazie!
Chissà che effetto fanno le carezze con i Dot Gloves? Non siamo tutti sensibili al touch? Tecnopatici e non?

vix ha detto...

ma lo sai che secondo me ciai avuto un'intuizzione gajarda - no wonder, direbbero quelli bravi, una scrittrice eroggena come te. quasi quasi si potrebbero riposizionare, ehm, vojo dì...

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)