martedì 16 settembre 2008

Cose da fare in macchina quando sei in fila.

Provate ad indovinare come mi è venuto in mente il topic di questo post (o il tema del giorno, per gli italianisti). No, non era il film di Andy Garcia ambientato a Denver.
Tralasciando i ritriti commenti di rito, anzi di stagione, che farebbero impallidire i necrologi per D.F. Wallace e R. Wright, che peraltro non ho postato , mi interessa molto di più compilare una lista.
Le liste possono essere uno strumento utilissimo per cercare idee e soluzioni, anzi sono proprio una delle attività più proficue da praticare appunto nell'occasione di cui sopra. Il mio amico Angelo, nel suo blog http://www.inmancanzadimeglio.splinder.com, cita addirittura un sito in cui ti assistono in questa titanica impresa: http://www.rememberthemilk.com.
Orsù, vengo a compilare la mia lista, provvisoria e sicuramente ampliabbole. Anzio, vi chiedo, a voi che mi degnate di uno sguardo, di aggiungere i vostri items (volevo recuperare con un tocco di internazionalità, ndr) direttamente qui (banale quanto subdolo tentativo di accrescere il traffico sul sito; manco me pagassero)

http://vix-nientedadire.blogspot.com/

ASCOLTARE
musica o voci, alla radio, da un CD o ancora da una musicassetta (sic) oppure da un lettore mp3. I più fighi e impegnati virano sull'audiolibro, i più scaciati - come io ! anaka! - preferiscono i livorosi commenti calcistici. Gli illuminati ascoltano il fruscio dei pensieri che, come uno stormo di gabbiani, si spostano dai rami su cui hanno passato la notte (minchia!)
RIORDINARE
il cruscotto, i molteplici vani portaoggetti di cui i nostri moderni (parla pe' tte) automezzi sono pleonasticamente disseminati. I più assennati e responsabili riordinano le idee e i programmi della giornata, magari compilando una lista di cose da fare. I più estatici, riordinano le caccole nel naso.
TRUCCARSI
dovrebbe valere solo per le donne, ma de 'sti tempi non vorrei passare per razzista/retrogrado/integralista. Anzi ci ho anche una mezza idea per un brevetto - la specchiera di cortesia multiilluminata con necessaire incorporato - ma ora che l'ho detta, sicuramente qualcuno me la frega (pessimismo&fastidio)
RADERSI
dovrebbe valere solo per gli uomini, ma come sopra...Inoltre dovrebbe essere un'operazione effettuata esclusivamente con il rasoio elettrico, però non mi stupirei se vedessi un gentiluomo rovesciare il bacile di acqua schiumata dal finestrino, magari citando l'incipit di Ulisse . Oppure una giovane rampolla rampante farsi il contropelo allo stinco con il bilama, appoggiando la caviglia sul cruscotto, lato passeggero, spero.
MANGIARE E BERE
siamo uomini (e donne) o modelle di Calvin Klein? Certo che si può fare. Magari con un pizzico di discernimento: un conto è un morso a una mela, a un panino, a un cornetto, altro conto è la fondu bourguignonne. Con la salsiera girevole, per giunta. Il più proibito, nonostante l'apparenza innocente, dovrebbe essere l'uovo crudo, il mangia&bevi per eccellenza. Ha addrizzato più guardrail che membri flosci. Lo stesso dicasi per la Coca Cola da 2 litri bevuta a canna fino alla scolatura. Semplicemente, l'angolo visuale è troppo concentrato sulla tappezzeria del tettuccio per apprezzare le sfumature dei semafori.
FUMARE
be' , persino pleonastico aggiungere questa performance alla lista. Sempre che siate fumatori. Nel caso contrario è altamente sconsigliabile, a causa degli inconsulti attacchi di tosse che inficerebbero di molto la sicurezza stradale. Non facciamo, in questo post, alcun riferimento all'utilizzo di altre sostanze psicotrope o psicagoghe, quali cannabis indica, hashish, oppio e derivati, salvia divinorum, humito, e quant'altro, per una serie di buoni motivi: 1) perché non ne conosciamo l'esistenza, 2) perché non ne abbiamo sperimentato l'effetto, 3) perché non ci interessa. Sì, Lucignolo, ora te la passo...
LAVORARE
--------eppure c'è chi lo fa. Incosciente! La vita è così breve.
ESPLETARE FUNZIONI FISIOLOGICHE
ricordo ancora con commossa ammirazione l'intervento di un comico - del quale peraltro non ricordo il nome - che rimproverava al Creatore di non averci fornito la possibilità di mingere dall'indice sinistro. Visualizzate la scena: ore 7,40 a.m., giornata fredda umida di novembre, fila chilometrica sulla Colombo, direzione Roma, un guardrail sulla vostra sinistra, un pulmann sulla vostra destra, centinaia di metri lineari di lamiera che vi intrappolano, una vescica piena. Ci sono gli estremi per il suicidio (scusa D.F.W.). Se sei un uomo potresti ricorrere alla bottiglia del Gatorade, come suggerito da uno spot per la Mini. Ma se sei una donna, che cazzo fai? Respiri, respiri, respiri, imprechi, respiri, respiri, respiri, ti lamenti, RESPIRI, RESPIRI, RESPIRI, CI SIAMO QUASI, ECCO LA TESTA, SPINGASPINGASPINGA...no, scusate è una tortura. Sarebbe ora di trovare una soluzione pratica. Per la funzione solida, provare con un tappo di damigiana; per quella fluida - per così dire - c'è l'Imodium.
EMETTERE FLATULENZE
be' questa non è un'attività limitata a quando sei in fila, è qualcosa che può essere fatta prima dell'ingorgo ed anche dopo, quando il traffico scorre già meglio.
Sempre che siate soli o in a suitable company: un buon deodorante, per esempio.
DIRE, FARE, BACIARE, LETTERA.
anche in un ordine diverso da quello riportato, queste azioni sono possibli. Ho omesso TESTAMENTO, solo per non rattristare ulteriormente questo post, ma sono sicuro che molti ci hanno pensato. Mi fermo qui per non diventare macabro.
SESSO
questo merita un capitolo a parte, per cui non mi dilungherò: fate attenzione ai possibili spettatori, se non volete diventare soggetto di qualche film. O finire in un trafiletto di nera.

continua. Spero, con il vostro contributo.

13 commenti:

David ha detto...

Ascoltare all'autoradio i programmi dei tifosi daaaRoma che telefoneno perché la domenica (o il sabato prima) hanno preso le bastonate.

mangiare le unghie.
dei piedi.
degli altri

piapalmira ha detto...

a giugno sulla pontina altezza aprilia direzione roma. centonovanta gradi di temperatura, tutti fermi. quando la coda riparte, una macchina rimane ferma in mezzo alla strada. dentro, una coppia clamorosamente ed evidentemente impegnata nell'espletamento dell'ultimo punto del tuo elenco. non uno che abbia messo mano al clacson. docilmente, e anche con una punta d'invidia, ci districavamo e superavamo tutti quella macchina, rimettendoci in marcia a passo d'uomo.

Sba ha detto...

Telefonare (lo fanno tutti, tranne io)

Usare il portatile (giuro che conosco due persone che lo fanno)

Un giorno ebbi un passaggio dalla montagna a casa, una macchina con un prete alla guida e due suore. Ho dovuto dire il rosario con loro, PERDYO!

vix ha detto...

IO telefono sempre e solo con l'auricolare: giuro.

Osservare: il panorama, naturale se sei fortunato e sei rimasto bloccato su una stradina di mezza campagna, come succede a me quasi tutte le mattine; oppure come diceva Snoopy, puoi lumare le pupe nelle macchine vicine, come sento dire a Radio Rock: è normale quando sei fermo sul Grande Parcheggio Anulare.
Strapparsi le doppie punte, oppure strapparle a chi hai seduto accanto.
E come mi ha fatto ricordare SBA, puoi pregare, o meditare, fare gibberish, o bestemmiare a rotta di collo sull'immobilità della fila.
Di solito, però, non funziona. Strano.

Sba ha detto...

Quando ho comprato la macchina, ho verificato che ci fosse il generatore di bestemmie random nel computer di bordo. Senza quelle non viaggio mica eh...

vix ha detto...

@ sba: ma quale? quello con l'RDS che ti spara quei plutonici PXXXXXXXXXO formato cubitale, con l'effetto stroboscopico?

vix ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
vix ha detto...

RIPENSARCI
attività che, come si dice a Roma, è tipica dei cornuti, ma viene praticata molto volentieri anche dai cornificatori, di ritorno dal motel.

piapalmira ha detto...

'zzarola vix! il meglio t'è venuto a mente fredda! (che c'hai ripensato stamattina sul GPA? non voglio sapere in quale veste, per carità!). comunque, farei entrare di diritto questa ultima voce nel post, perché è indubbiamente la più praticata da me.

vix ha detto...

@ piapalmira: anch'io, che sono notoriamente un gentiluomo, non voglio sapere in quale veste (sic) tu pratichi la sopraddetta:-)

però lo fanno, ve'? eccome se lo fanno.

loro...

Anonimo ha detto...

cioè noi? :-)

vix ha detto...

@ anonimo: claro!;-)

vix ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)