giovedì 31 luglio 2008

Il riso abbonda sulla bocca della balena.



Questa bella immagine che ho trovato su repubblica.it mi ha fatto tornare in mente quella bella barzelletta
...C'è sciopero in Paradiso e Gesù sostituisce San Pietro all'ingresso.
Ad un certo punto Gesù vede avvicinarsi un vecchietto.
"Benvenuto buon uomo, qual'è il tuo nome?"
Il vecchietto: "Mi chiamo Giuseppe."
"E che lavoro facevi Giuseppe?"
"Il falegname"
"E dimmi: hai avuto prole?"
"Ho avuto un figlio ma per miracolo, non so neanche io come potuto accadere."
"Ah si?!?" (Gesù diventa pensieroso) "E... cosa faceva questo figlio?"
"Eeeeh! Mi dava un sacco di grattacapi. Era sempre via insieme a persone sconosciute. Ma io lo sapevo che un giorno o l'altro lo avrebbero tradito!"
Gesù sussulta un attimo, poi gli fa ancora una domanda:
"E... ehm, senti, com'era il suo rapporto con... la gente?"
"Mah, qualcuno gli voleva bene, altri no. Ha avuto problemi con le forze dell'ordine... e poi, tutta quella gente che lo metteva sempre in croce!"
Gli occhi di Gesù ebbero un guizzo: levò le braccia al cielo e gridò: "Papà!"
E il vecchietto: "Pinocchio!!!"

Be', l'ho sempre trovata un bel pezzo di commedia degli equivoci.

6 commenti:

mic ha detto...

E'una delle mie preferite... ahahaha

hai dimenticato:
... poi è diventato famoso,
hamnno scritto pure un libro su di lui
Hihihi, che bufo...

vix ha detto...

già, già, è vero, il libro.
confesso che ho dovuto googlarla per ricostruire la sequenza del dialogo.

Sba ha detto...

Un mio compagno delle medie la raccontò (in collegio dei preti) mentre il nostro straccaballe di vicerettore origliava, poi finita la ricreazione ci convocarono e ci fecero un pistolotto allucinante sull'omosessualità ecc... Che c'entra? Beh, sto coglione aveva capito "Finocchio"!

Rimane una delle migliori, quantunque.

vix ha detto...

@ sba, io solitamente commenterei "La lingua batte dove il clito ride". In questo caso bisognerebbe mutare le mutanda. Ti lascerei l'incombenza, visto che io ho fatto solo asilo ed elementari dalle suore, quindi...

Sba ha detto...

Ma io avevo detto quanto sopra solo per giustificare la parola "coglione" che avevo un impellente bisogno di dirla. Che anche quella, in collegio, l'avevamo tradotta con "negligente" per il fatto che entrambe avevano il GL ma pronunciato in due modi diversi. Non c'entra una zeppola ma serve per giustificare la mia dubbia appartenenza al genere umano.

Anonimo ha detto...

In un'altra versione parlava anche di una moglie vestita di azzurro... eh eh.
Max

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)