giovedì 19 giugno 2008

Il tempo dei Magnum

Vengo, è il caso di dirlo, da un'esperienza gustativa non indifferente.
A due colleghe che mi hanno sentito mugolare lungo il corridoio dell'ufficio, mentre mi recavo in bagno a lavarmi le mani e i baffi, ho spiegato - deliquiando - la cagione dei miei estatici uggiolii: "mmmhmf...il Magnum Temptation...quello di cosa, lì... come si chiama?..." " Eva Longoria?!" "Esatto! Ah, ecco perché è così bono..."
E ho ricollegato - con un ritardo di circa qualche mese: complimenti! tanto faccio il falegname... - il legame fra Eva e Temptation, il peccato originale eccetera.
Non ci sono arrivato, mi sono detto, perché per me lei era Gabrielle, la casalinga disperata (tana per vix, davanti alla televisione!).
Il pensiero successivo l'ho rivolto al Signore. No, non era a sfondo animalista. Ho pensato che se dall'albero della conoscenza del bene e del male Mr Big One avesse fatto pendere un bel campionario di Magnum, invece che quelle sane, ecologiche, dietetiche, equilibratissime Mele, forse il Librone prendeva tutta un'altra piega. Forse Adamo era ancora lì a sberliccarsi Eva dalla testa ai piedi, profondendosi in sdilinquevoli ringraziamenti. Forse avrebbero messo subito in pratica qualche tecnica anticoncezionale tantrica, per evitare di dividere il raccolto con dei piccoli rompicoglioni. Forse sarebbero morti di overdose glicemica-colesterolica prima di aver persino la tentazione di conoscersi, appunto, biblicamente. Perché, secondo me, non sarebbe stato possibile abbinare a un Magnum Temptation Chocolate - ma senti come se chiama...- la facoltà di distinguere il bene dal male.
Neanche per un progettista ancora di grido come il Signor D.
Be', tutto sommato, c'è andata anche bene.

1 commento:

Michela De Muro ha detto...

Ma il signor D. che ne poteva sapere di pubblicità, di alberi distributori automatici, di design "fallopratici"... e secondo me non ne sapeva granché nemmeno di bene e di male. Quindi tutto sommato (o sommando tutto),
una mela
+ un serpente
+ un uomo
+ una donna
= un telegiornale a caso

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)