mercoledì 11 giugno 2008

Chi ha ammazzato Lady Mondegreen?

Non è una novità, l'inglese in Italia non è ancora con la I maiuscola, come avrebbe voluto il presidente operaio.
Ma potrebbe consolarci il fatto che gli Inglesi stessi non lo mastichino perfettamente, pur essendo madrelingua.
Te credo, verrebbe da aggiungere, masticare la propria lingua sarebbe utile, ma fa male. Boutade a parte, sembra che gli anglofoni, che naturalmente incominciano a imparare l'albionico in maniera precipuamente orale, incorrano in diversi lapsus anche in età adulta. E per questo simpatico meccanismo di reinterpretazione hanno anche un simpatico nome: Mondegreen, appunto.
http://en.wikipedia.org/wiki/Mondegreen
E anche loro non si vergognano di compilare instant books che collezionano divertenti strafalcioni -un po' come il nostro "Paté d'animo:" - soprattutto legati ai testi delle canzoni. Un bell'esempio è "'Scuse me while I kiss this guy: and other misheard lyrics" di Gavin Edwards.
Mo', considerando la spocchia con cui parecchi dei suddetti anglofoni frown upon (alzano il sopracciglio davanti) la nostra pronuncia, allorché, ansanti e trepidanti, cerchiamo di ottenere da loro indicazioni per raggiungere il b&b nel sobborgo o la piccola chiesa di campagna, potremmo sentirci autorizzati a ricordargli i mondegreen loro.
Ma come facciamo, ora che abbiamo di nuovo come premier l'inventore di Romolo e Remolo?

1 commento:

Michela De Muro ha detto...

Your post is very interesting and funny. I suggest you to do the postman! Ahahah
sorry, is'nt no funny?
No? Sorry.
Look in my blog... Scòzzari drow!

Etichette

accompagnare il colpo (1) acido (1) addio (2) advertising (1) aloneness (1) animali (2) anni '70 (2) ansia (1) antichrist (1) aria (1) aristotele (1) arrivederci (1) AS ROMA (3) assenza (1) ASTI (1) autocommiserazione (2) autoindulgenza (1) bambini (3) barefoot (2) Basho (1) bestemmie (2) BRASSENS (10) campari (1) capomissione (1) catarsi (2) cazzate (1) chinotto (1) cibo (1) cinismo (1) Claudio (1) co-dependency (1) combinazioni (2) consapevolezza (2) convitato (1) cubanocho (1) culo (1) derviscio (1) desiderio (1) dialetto (2) dignità (1) Dio (2) divina (1) essere umani (2) google (1) gratitudine (4) grazie (2) Hafez (3) Hagakure (1) haiku (1) haiti (8) ignoranza (3) imprecazioni (1) infischiarsene (1) integrità (1) intenzione (2) iperboli (1) libertà (1) loneliness (1) macchina (1) macrobiotica (2) maestri (3) maiali (1) manifestazione (1) Martissant (3) mauvaisereputation (1) max cosci (1) medici senza frontiere (4) merda (5) meritocrazia (1) messaggero (1) Mevlana (1) MIMMO FERRETTI (1) missione (2) misticismo (1) mitchell (1) mondegreen (1) morte (2) msf (5) mutande (1) nazismo (1) neologismo (1) Neropositivo (1) obama (2) ombra (1) orwell (1) Osho (4) ospedali (2) Papà (2) papaveri (2) parola (2) parolacce (1) parole (2) passione (1) patata (2) paura (1) petrolini (1) piacioni (1) poesia (5) preparazione (1) presente (3) primal (1) prostituzione (2) pubblicità (1) religione (1) repubblica (2) ricetta (3) riconoscenza (2) rifarsi (2) ringraziamento (3) romanesco (4) Rumi (4) samurai (1) sardegna (1) schifo. vergogna (1) serendipity (1) silenzio (6) sinistra (1) solità (1) solodarietà (1) sopravvivenza (1) stronzosauri (1) stupidità (1) sufi (12) superficialità (1) t.s. eliot (1) tao (3) taoismo (2) tempo (1) terra. (1) terremoto (1) tips (1) tofu (1) topica (1) traduzione (2) transgressione (1) turpiloquio (1) umanità (1) umiliazione (1) umore (1) vaffanculo (1) vanità (1) vegetariano (1) verbosità (1) vergogna (2) verità (3) vetriolo (2) viale marconi (1) video (1) vignette (1) vino (1) violenza (1) volontà (2) vuoto (4) yin e yang (1)